top of page

La sindonologia è una pseudoscienza?


Mi ha sempre colpito il fatto che, quando si parla della Sindone con persone che non sanno nulla di più di ciò che pubblicano alcuni media, si allude a due cose per chiudere la conversazione: che la datazione al carbonio 14 (14C) ha chiuso l'argomento e che ciò che si sta facendo sulla Sindone non è scienza. Parleremo del 14C un altro giorno.

La domanda è: che cos'è veramente la sindonologia e possiamo parlarne come di una scienza? Il problema è che dimentichiamo che la Sindone non è solo una reliquia o un oggetto di culto. È anche un oggetto archeologico. E questo basta a renderla oggetto di scienza. E come ogni oggetto archeologico, è necessario condurre uno studio multidisciplinare per aiutare a svelare i suoi misteri. E questo oggetto ha molti misteri.

Come ho sentito dire più di una volta dal Prof. Miñarro, "nessun oggetto archeologico arriva con un dossier di documenti sotto il braccio". Ed è qui che entrano in gioco le diverse discipline scientifiche. La storia cercherà la sua origine, il suo viaggio e le sue vicissitudini nel tempo. Come tessuto, gli esperti del settore tessile avranno qualcosa da dire. Come tessuto organico con un ampio strato di contaminazione biologica, la botanica ha molto da dire. La fisica ha un enorme punto interrogativo sulla formazione dell'immagine. La chimica studierà le alterazioni subite e applicherà i suoi metodi di datazione. La medicina affronta la sfida più grande con l'analisi forense delle tracce di sangue e dell'uomo nell'immagine...

Questi sono solo alcuni esempi e ho tralasciato altre discipline. Basta andare sulle riviste scientifiche specializzate e vedere quanti lavori scientifici seri sono stati pubblicati. Non parlo dei libri (chiunque può pubblicarne uno) e tanto meno dei media (dove il rigore è, nella maggior parte dei casi, inesistente).

Pongo un'altra questione: l'egittologia è una scienza in sé? È anche uno studio multidisciplinare, ma nessuno mette in dubbio il suo valore scientifico. Non è solo un lavoro archeologico, ma qualcosa di molto più ampio e completo.


Lo stesso vale per la sindonologia.


Ignacio Huertas Puerta, delegato del CESAN.

31 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page